cardigan-come-indossarlo-valorizzare-fisico

Il cardigan è uno degli indumenti più versatili del guardaroba. Lungo, corto, di lana o in cotone, con i bottoni o asimmetrico, ce n’è uno per ogni stagione e per ogni occasione. Giocando con le lunghezze, le proporzioni e i volumi, il cardigan riesce a valorizzare ogni tipo di fisico. Scopriamo dunque insieme come indossarlo.

Come indossare i cardigan corti

I cardigan corti sono solitamente realizzati in lana o cotone sottile, chiusi da bottoni e talvolta decorati con colletti. Sono perfetti per chi ricerca un look classico, sobrio e dal gusto retrò. Abbinato ad un abito ampio a vita alta o ad un tubino, il cardigan corto rimanda immediatamente ai look tipici degli anni ’50 e ’60 mentre se indossato sopra ad una camicia è un ottimo look da ufficio. L’importante è giocare bene con le proporzioni, accostandoli a pantaloni e gonne non troppo voluminosi. Questo tipo di cardigan è adatto a tutti ma valorizza in particolare i fisici a clessidra, le donne con i fianchi morbidi e il seno florido.

cardigan-mini-come-indossarlo

Cosa abbinare ai cardigan midi e svasati

I cardigan midi sono quelli che, per capirci, coprono il lato b e solitamente hanno un taglio dritto, talvolta hanno i bottoni e spesso sono arricchiti da tasche. Quelli svasati o asimmetrici invece hanno la parte anteriore più lunga o più corta rispetto a quella posteriore e spesso sono più avvitati. Si adattano praticamente a tutti i fisici a patto che siano abbinati nella maniera corretta. 

Questi tipi di cardigan, ad esempio, sono perfetti da indossare con i leggings, con i jeans skinny o a zampa. Per quanto riguarda l’abbinamento con le gonne, sono perfetti con quelle mini o midi a vita alta, meno con quelle lunghe sino a terra. Per limitare l’effetto ottico che potrebbe accorciare la figura, il focus deve essere la vita. Ecco perché questi cardigan possono essere indossati anche con una cintura o una fascia in nappa morbida che possa segnare la parte più sottile del busto. L’unica eccezione a questa regola la possono fare le donne che hanno le gambe particolarmente lunghe e slanciate. Per loro il cardigan midi può funzionare anche come soprabito per mini dress ampi o scivolati come quelli in seta.

cardigan-midi-come-abbinarlo

Come valorizzare il proprio fisico con i maxi cardigan e i cardigan lunghi

I maxi cardigan e quelli lunghi sono molto di tendenza. Sono ampi, solitamente molto morbidi, realizzati in lana o misto dalla trama spessa e possono arrivare sino al polpaccio. Abbinarli non è facile ma seguendo qualche trucchetto riuscirete sicuramente a renderli degli alleati perfetti.

Essendo così oversize, l’ideale è abbinarli con indumenti piuttosto aderenti. Dei pantaloni skinny, a sigaretta, risvoltati o capri per la parte inferiore, rigorosamente a vita alta o naturale. T-shirt e maglie dritte o avvitate per la parte superiore. Un capitolo a parte invece sono le gonne: le uniche abbinabili con i cardigan lunghi sono le mini e gli abiti corti. Per un look invernale super glam occorre completarlo con calze spesse e maxi stivali dalla gamba alta e morbida.

valorizzare-fisico-maxi-cardigan

Leggi anche

Hai visto il cardigan di Kate Middleton che ha fatto impazzire il web durante le feste natalizie?

Comporre un look ‘a cipolla’ anti-freddo ma raffinato è possibile? Ecco i consigli da seguire

I maglioni oversize: come abbinarli per stare al caldo con stile