Collant

Quante volte si sono rotte le calze e i collant, magari, senza neanche essere uscite di casa? Troppe ma non è il caso di disperarsi perché abbiamo stilato un elenco di trucchi infallibili evitare addirittura di smagliarle.

Le calze, essendo un capo d’abbigliamento indispensabile in inverno, devono essere scelte in base al proprio fisico, soprattutto se vogliamo indossare un vestitino o una gonna, non devono assolutamente rompersi nel giro di pochi minuti però sovente accade che ci abbandonino troppo presto.

Nel caso si abbia un incontro importante di lavoro, un appuntamento galante, o più semplicemente se si vogliono indossare dei collant velati per sentirsi eleganti e sexy, il consiglio è comunque quello di portare con sé un paio di calze di scorta, che saranno la salvezza nel momento in cui quelle indossate saranno impresentabili.

Desiderate sapere questi semplici metodi che vi faranno smettere di distruggere le vostra calze?

Scopriamo insieme i 10 consigli infallibili per non rompere o smagliare le calze e i collant:

1) Tagliare le unghie, limarle e lavare i piedi

Avere mani e piedi curati non è solo un fatto puramente estetico. Infatti, oltre ad evitare spiacevoli micosi o unghie incarnite, è essenziale per non rompere le calze. Quindi il primo consiglio è quello di tenere sempre corte le unghie e, prima di infilare i collant, limarle per bene e lavarsi i piedi prima di iniziare a infilarle. In questo modo non si lasceranno piccole punte o irregolarità che potrebbero rompere le calze.

2) Mettersi la crema e farla assorbire dalla pelle

Anche il tallone gioca la sua parte nello smagliare calze e collant oppure nel strapparle. Questa parte del piede è spesso molto secca e indurita e quindi la pelle si esfolia molto di più. Proprio per la presenza di pelle secca o di calli che potrebbero strappare il collant, è essenziale spalmare un po’ di crema idratante e aspettare che asciughi molto bene. Una volta assorbita potrete indossare le calze senza paura.

3) Indossare i guanti per infilare le calze

Dopo aver consigliato un’attenta pedicure ai piedi, è altrettanto importante che anche le mani con le quali si toccano i collant siano prive di pellicine e unghie taglienti. Ma se questo accorgimento non dovesse bastare ecco un altro consiglio per non rompere le calze: indossare i guanti. In questo modo, anche quelli più leggeri, non saranno a rischio smagliature.

collant

4) Lavare le calze e i collant con lo zucchero

Anche il lavaggio è un momento estremamente delicato per i collant. Prima di tutto è sconsigliato lavarle in lavatrice ma se proprio non si può farne a meno, è indispensabile utilizzare il programma di lavaggio delicato e a freddo. Invece, per renderli più resistenti, il trucco consiste nel lavarli a mano sciogliendo un po’ di zucchero nell’acqua. In questo modo le maglie di cui è composta la calza dovrebbero diventare più resistenti.

Collant

5) Congelare le calze

Avreste mai pensato che un’altra ottima soluzione per non rompere o smagliare i collant fosse quella di riporli una notta nel congelatore? Infatti, dalle innumerevoli opinioni on-line, sembrerebbe proprio che le calze appena comprate diventino più resistenti e a prova di strappo se inserite per una notte nel congelatore! Quindi, non ci resta che trovare uno spazio tra un prodotto surgelato e l’altro!

Collant

6) Spruzzare la lacca

Dopo aver superato il pericolo smagliature nel momento della vestizione è altrettanto importante che non si rompano durante la giornata, soprattutto se le si sta indossando per un’occasione speciale. Per preservare quelle “iperdelicate” (8, 10, 15 e 20 denari) il consiglio è quello di spruzzare sulle gambe della lacca, esattamente come si fa sui capelli ma, questa volta, sulle gambe! Questa soluzione è ottima anche nel caso in cui si sia scorto un piccolo inizio di smagliatura, spruzzandoci sopra la lacca, infatti, si può evitare che si espanda.

collant
Fonte immagine: Wikimedia

7) Coprire la punta

Spesso il problema non è il piede ma la scarpa. Difatti alcuni tipi di scarpe, come gli stivali classici, gli anfibi, gli stivali bassi, o alcune tipologie di ballerine, sono caratterizzate dalla totale aderenza al tallone e al piede, mentre sulla punta lasciano il piede più libero oppure, nel caso degli stivali con il tacco, lasciano in tensione la punta del piede facendo rompere la calza proprio in corrispondenza dell’alluce. Per risolvere il problema sarà sufficiente indossare sotto al collant un fantasmino o la punta di un calzino di cotone tagliato.

8) Attenzione agli oggetti di uso comune

Fate sempre molta attenzione agli oggetti che potrebbero rompere i vostri collant dopo averli indossati. Tra questi ci sono le sedie in legno o quelli impagliate, ma anche borchie, cerniere, braccialetti e gli anelli: ricordatevi di toglierli prima di infilare le calze. Un altro oggetto pericoloso per i collant è l’ombrello. Oltre al velcro anche tutte le punte sono una vera e propria minaccia da non avvicinare alle gambe.

collant

9) Attenti agli amici a 4 zampe!

Le unghie dei nostri animali domestici sono un altro pericolo che si può evitare con un semplice trucco. Infatti, se siete abituate a indossare i collant e poi dedicarvi al trucco, utilizzate i pantaloni di una tuta fino a prima di uscire, in modo che fare le coccole ai nostri animali domestici non provochi alcun rischio per le nostre calze o i nostri collant. In questo modo, infatti, potrete salutare i vostri amici pelosetti senza correre pericoli.

collant

10) Smalto trasparente o saponetta per limitare i danni

Se nonostante tutto i collant si sono smagliati o addirittura bucati dovrete rimediare subito. Se i collant sono molto leggeri, aggiustarli con ago e filo è impossibile ma, applicando un po’ di smalto trasparente o passando una saponetta solida sulla smagliatura, dovreste riuscire ad evitare che il buchino si allarghi. In questo modo, anche se il danno c’è sarà limitato!

calze

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici su Facebook!