Ad ogni forma di sedere l'intimo più adatto

In un mondo in cui tutto deve essere classificato in un modo o nell’altro, anche le forme del sedere sarebbero ben distinte e con delle caratteristiche tipiche ma, a differenza del seno, non tutta la biancheria riesce a sorreggere e regalare le forme desiderate.

La teoria, secondo cui i glutei sono classificabili, è stata elaborata dal Dottor Matthew Schulman. Grazie a lui si è capito che esistono 5 tipi di sedere, perché, in quanto chirurgo plastico, ha lavorato su 50.000 sederi diversi.

La suddivisione di queste categorie è stata fatta da un esperto che vanta ben 2000 interventi, in cui ha aumentato il volume ed ha girato 35 diversi paesi per il suo lavoro, ed è propria in base a questa categorizzazione che si deve scegliere lo slip più adatto.

Slip, brasiliano, mutande classiche, quale sarà quella più adeguata per il sedere a mandolino e quale per quello squadrato?

Scopriamo insieme qual è l’intimo più adatto in base ai 5 tipi di forme di sedere:

1) Il sedere a “V”

Il sedere a “V” , che a volte non è molto amato, ha la parte bassa del sedere che sembra come svuotata, con la conseguenza, che il poco o il troppo volume è concentrato al centro. Per questa forma, l’intimo consigliato sono le mutande classiche. Infatti, gli slip sono l’ideale soprattutto se le natiche non sono troppo magre. Per cambiare un po’ si può optare per le mutande a brasiliana tagliate a vivo. In questo modo non segneranno dividendo il gluteo a metà.

Federica Pellegrini

Fonte immagine: Instagram

2) Sedere squadrato

La forma di sedere squadrata è tra quelle più comuni ed è caratterizzata dalle natiche che sembrano creare un rettangolo. Molto spesso i glutei sono piatti e non troppo voluminosi e non c’è eccesso di adipe. Per valorizzare il fondoschiena, in questo caso sono le culotte, meglio ancora quelle a brasiliana che, grazie ad un accenno di sgambatura, arrotondano otticamente i glutei facendoli sembrare più a forma di cuore.

Michelle Hunziker

3) Sedere ad “A”

Il sedere ad “A” è quello che presenta una forma nella parte superiore più stretta rispetto alla parte inferiore. In questo caso però non è necessario che questo tipo di sedere sia grosso e voluminos. L’intimo ideale sono le slip poco sgambate e le culotte sportive. Ultimamente vanno di moda le cosiddette hipster. Questo tipo sono come delle slip un po’ vecchio stile che, però, essendo poi arricciate insieme in centro anche da vestita, la silhouette non perda le forme giuste.

Valeria Marini

4) Sedere ad “O”

Il sedere a “O”, tipico delle ragazze di origine latina o africana, presenta una forma perfettamente circolare e per le più fortunate, anche sferica. Con questo tipo di glutei, soprattutto se sono un po’ più abbondanti e alti, il perizoma è la soluzione più adatta. Anche senza che sia troppo, questo tipo di modello permette che la forma non venga costretta in modelli non adatti.

Belen

Fonte immagine: Instagram

5) Sedere a mandolino

Il sedere a mandolino o a “cuore rovesciato” è abbastanza simile alla forma ad “A” ma con qualche caratteristica della”forma ad “O” al suo interno. Come nella forma ad “A”, il mandolino parte leggermente più stretto ma in questo caso la parte più bassa, è perfettamente tonda come nel sedere a forma di “O”. Per il “cuore rovesciato”, l’intimo che si adatta meglio è il modello a brasiliana anche nella versione culotte. I tanga e i perizomi stanno altrettanto bene ma non sono così necessari come per il sedere rotondo.

Monica Bellucci

Fonte immagine: Instagram

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici su Facebook!