Moda Marsupio

Soprannominato dagli americani “Fanny pack” e dai francesi “Banana bag”, in Italia è sempre stato chiamato “Marsupio”, per la sua somiglianza alla tasca nella quale i canguri inseriscono la prole.
In voga negli anni ’90, soprattutto grazie alla sua comodità e praticità, è stato indossato da tutti, per poi scomparire fino a qualche anno fa.
Oggi il marsupio è tornato con il nome di “Belt bag” e ha conquistato le passerelle delle sfilate di moda.


Ecco quali sono i modelli più apprezzati e come indossarlo per essere davvero di tendenza.

Marsupio elegante e chic per le serate importanti

Secondo il magazine Grazia, il marsupio non deve essere associato solo ad uno stile sportivo, ma può essere indossato come una borsa nelle occasioni importanti abbinato a un outfit elegante e raffinato.
In questo caso, la Belt bag più utilizzata è quella in pelle o in tessuto con inserti come pietre preziose o brillanti, matelassé oppure liscio o ancora a stampa coccodrillo.
Viene indossata in vita, come se fosse una cintura preziosa, oppure a spalla come una mini pochette di lusso.

Pvc e fluo per un marsupio divertente

Per chi invece desidera un marsupio più originale, secondo la rivista Donna Moderna, l’ultimo trend è sicuramente quello in PVC dall’effetto see-throught, divertente e adatto in molte occasioni.
Ideale per party e feste, è molto comodo nelle giornate di pioggia estiva, visto il materiale waterproof.
L’aternativa al PVC, sono i marsupi di colore fluo: dal verde lime al rosa, fino al giallo e all’arancione, le tinte accese sono le protagoniste di questi marsupi colorati e vivaci.
Quando si sceglie di indossare un marsupio fluo l’unica regola è osare per creare degli outfit allegri e unici.
Infine, per gli amanti dei prodotti green il marsupio perfetto è quello interamente con materiali naturali come paglia, canapa, legno, sughero e bambù.