Met-Gala-2022
Advertisement

Anche quest’anno il red carpet del Met Gala non ha deluso. L’appuntamento più mondano e glamour di sempre si è tenuto, come avviene da 74 anni, il primo lunedì di maggio presso il Metropolitan Museum of Art. Sfarzo, arte, lusso e beneficenza si sono incontrati e sapientemente mixati sotto la supervisione della regina di Vogue Anna Wintour per un evento unico nel suo genere.

Storia del Met Gala

Il Met Gala è l’evento più importante dell’anno del Metropolitan Museum of Art di New York. Si tratta sostanzialmente di un grandioso appuntamento di beneficenza, durante il quale l’istituto culturale raccoglie i finanziamenti necessari al proseguimento delle sue attività museali, di ricerca e archivistiche.

Nato nel lontano 1948, il Met Gala si trasforma in una grande evento mondano nel 1972, quando l’ex direttrice di Vogue Diana Vreeland ne prende le redini. Da serata per pochi ricchi benefattori, diventa l’evento più sfarzoso e scintillante della Grande Mela, capace di catalizzare l’attenzione del mondo intero.

Dal 1995 alla guida del Met Gala (in qualità di presidente o host) c’è Anna Wintour, quest’anno affiancata dallo stilista Tom Ford e l’head di Instagram Adam Mosseri. In veste di padroni di casa un’incredibile Blake Lively accompagnata dal marito Ryan Reynolds, l’attrice e regista Regina King e l’attore Lin-Manuel Miranda.

Quanto costa partecipare al Met Gala?

Il Met Gala segue una struttura e una serie di regole ben precise. La serata comincia con il red carpet e l’inaugurazione della mostra annuale dedicata alla moda, prosegue con il cocktail e la cena e si conclude con un concerto. Possono partecipare solo coloro che hanno ricevuto il prestigioso invito. La lista degli ospiti, che viene visionata e approvata da Anna Wintour, è top secret fino all’ultimo momento.

All’interno delle stanze che ospitano il Met Gala sono bandite telecamere e macchine fotografiche. Le uniche immagini disponibili dell’evento sono quelle del red carpet e l’ormai selfie di rito nei bagni postato su Instagram dalle star invitate.

Ma quanto costa tutto questo sfarzo? Nel 1960 il biglietto costava già 100 dollari ma oggi si è arrivato all’incredibile cifra di 35.000 $ per un ticket singolo. Per i tavoli da 10 posti, solitamente prenotati dalle grandi maison di moda, si va dai 200 ai 300mila dollari. Ci sono poi da considerare gli sponsor e i gioielli per i quali si possono spendere milioni di dollari. Considerando che gli ospiti sono circa 500 ogni anno, è facile capire perché il Metropolitan Museum abbia dedicato un’intera ala dell’edificio ad Anna Wintour.

Met Gala 2022

Il Met Gala è un trionfo di stravaganza ed esibizionismo. Un momento in cui le grandi griffe della moda fanno a gara per vestire nella maniera più eccentrica e sorprendente possibile i personaggi più importanti dello star system. 

Del Met Gala 2022 ricorderemo certamente l’incredibile abito multicolore di Blake Lively con uno strascico lunghissimo e scintillante firmato Versace. Meravigliosa anche Kim Kardashian, che ha reinterpretato magistralmente l’iconico look di Marilyn Monroe tempestato di cristalli. Ma anche il romantico abito ottocentesco indossato da Sarah Jessica Parker non è passato inosservato, così come l’abito-piumino di Gigi Hadid o la tunica con lo skyline di New York City di Alicia Keys.

Anche la coppia più famosa d’Italia è stata invitata al Met. Chiara Ferragni e Fedez hanno calcato il red carpet con un look coordinato firmato Versace, maison particolarmente amata dalla coppia e che ha vestito il rapper (e il piccolo Leone) anche in occasione del Festival di Sanremo 2021. 

Tra look top e flop, luci della ribalta, arte ed esaltazione del potere mediatico, questa edizione del Met Gala ha visto anche una proposta di matrimonio sul red carpet. Laurie Cumbo, politica americana e commissaria per gli affari culturali di New York City ha ricevuto l’anello proprio sulla scalinata. A donarglielo, il compagno Bobby Dici Olisa che, tra lo stupore dei fotografi e la gioia di Laurie, si è inginocchiato e ha ricevuto il fatidico “Sì!”