Bianca-Berlinguer-Luigi-Manconi

La giornalista e conduttrice televisiva Bianca Berlinguer presto convolerà a nozze con Luigi Manconi, suo compagno di vita da oltre 25 anni. La coppia ha deciso di formalizzare la propria felice relazione d’amore dalla quale è nata Giulia, oggi 23enne. La data esatta non è ancora nota e c’è da scommettere che non saranno i futuri sposi a rivelarla. Intanto però, scopriamo qualcosa in più sulla relazione tra Bianca Berlinguer e Luigi Manconi.

Bianca Berlinguer e la relazione con Luigi Manconi

Bianca Berlinguer, classe ’59, è un volto noto del giornalismo e da diversi anni conduce con successo il talk show dedicato alla cronaca e alla politica italiana di Rai 3 #cartabianca.

Figlia storico segretario del PCI Enrico Berlinguer, Bianca è già stata sposata in passato con il giornalista Stefano Marroni. Dalla fine degli anni ’90, dopo la separazione, ha intrapreso una relazione con Luigi Manconi dal quale, nel 1998, è nata la sua prima e unica figlia Giulia.

La relazione tra Bianca Berlinguer e Luigi Manconi è sempre stata caratterizzata da un forte affiatamento, particolari tenerezze e profondo rispetto. La notizia del matrimonio è stata diffusa dal sito Dagospia su indiscrezioni rivelate dal settimanale DiPiù che ha scovato i nomi della coppia tra le pubblicazioni affisse dal comune di Roma.

Fosse stato per i protagonisti infatti, probabilmente la cerimonia sarebbe rimasta un fatto assolutamente privato, pensato per formalizzare il loro amore, circondati dall’affetto dei parenti e degli amici più stretti.

Chi è Luigi Manconi, futuro sposo di Bianca Berlinguer

Quando, nel 1996, le strade di Bianca Berlinguer e Luigi Manconi si sono incrociate, lei era il volto del Tg3 mentre lui era il portavoce dei Verdi. Da allora, nella più assoluta riservatezza, iniziarono la loro relazione. 

Il futuro sposo, oggi 73enne, è un sociologo di fenomeni della politica, giornalista e scrittore. In passato è anche stato un protagonista della politica italiana. Ha rivestito i ruoli di sottosegretario alla Giustizia nel secondo governo Prodi, senatore dei Verdi e poi del Pd.

Il suo contributo nei governi del nostro paese lo si vede in particolare nell’ambito dei diritti. Tra il 1995 e il 1996, fu il primo a presentare un disegno di legge sulle unioni civili e sul testamento biologico. Inoltre, fu il primo ad occuparsi del caso Stefano Cucchi, portandolo in parlamento e suscitando molto clamore nell’opinione pubblica.

Ipovedente da oltre 14 anni, Luigi Manconi ha sempre potuto contare sul sostegno della compagna, sua complice nei momenti più gioiosi ma anche in quelli più difficili della malattia.