duca di sussex

Dopo il passo indietro rispetto alla Royal Family, confermato alla riunione svolta nella tenuta reale di Sandringham, Harry e Meghan non potranno più fregiarsi del titolo di altezze reali. Il Duca di Sussex ha poi raccontato i motivi che lo hanno spinto a rinunciare alla linea di successione reale, insieme alla moglie Meghan Markle.

Dunque, il duca rompe il silenzio pare proprio per contrastare i pettegolezzi che l’opinione pubblica ha costruito intorno alla scelta dei coniugi.

Il discorso si è svolto durante un evento di beneficienza dell’ente benefico Sentebale, fondato nel 2006 in onore di Diana e per sostenere i bambini affetti da Aids o Hiv, dallo stesso Harry e dal principe Seeiso del Lesotho.

Harry e Meghan senza il titolo di “altezze reali”

Con il microfono dinnanzi e gli sguardi rivolti su di lui, Harry parla con dichiarata sincerità: “Entrambi facciamo tutto il possibile per onorare la bandiera e svolgere i nostri ruoli per questo Paese con orgoglio. Dopo sposati, Meghan e io eravamo entusiasti, fiduciosi e pronti a servire. Per tutte queste ragioni mi dà molta tristezza essere arrivati a questo punto“.

La scelta di Harry e Meghan di fare un passo indietro rispetto a Buckingham Palace sarebbe stata tutt’altro che facile: “Ci sono stati molti mesi di discussioni, molti anni di battaglie. So che non avevo sempre ragione, ma al punto in cui eravamo, non c’era altra opzione”. Il fatto che entrambi i Duchi di Sussex non potranno più fregiarsi del titolo di altezze reali sembra avere come conseguenza il non poter più contare su fondi pubblici per impegni di carattere reale e il non rappresentare la Regina Elisabetta agli eventi di portata internazionale, come accaduto finora.

Una decisione sofferta

Durante il discorso, il duca non si dimentica di sottolineare l’amore e il sostegno che il suo Paese gli ha dato da sempre: “Il Regno Unito è la mia casa e un luogo che amo. Questo non cambierà mai” e aggiunge: “Sono cresciuto sentendo il sostegno di molti di voi”. Queste frasi, non fanno che preparare il terreno a dichiarazioni più profonde sulla natura del suo gesto.

Nelle sue parole, Harry lascia intendere che la decisione di salutare Buckingham Palace sia dipesa più dalla sua volontà che non dalla moglie Meghan, a differenza di quanto l’opinione pubblica avesse supposto. Infatti, il duca afferma: “Ho fatto fare alla mia famiglia un passo indietro rispetto a tutto ciò che conosco e che ho sempre conosciuto, per fare un passo in avanti verso quella che spero sia una vita più tranquilla“. Harry ha poi espresso la sua totale lealtà nei confronti della Regina Elisabetta II: “Avrò sempre il massimo rispetto per mia nonna, la mia Comandante in Capo“.