Ellie Goldstein

Il nome di Ellie Goldstein è destinato ad entrare nella storia della moda mondiale. Ha solo 18 anni ed è affetta dalla sindrome di Down, ma questo non ha mai rappresentato uno scoglio per lei ed è riuscita a diventare il volto del nuovo mascara L’Obscur di Gucci.

L’obbiettivo, pienamente riuscito, è di dimostrare che i preconcetti sulle disabilità devono essere superati. È stata scelta dallo scouting project “The Gucci Beauty Glitch” di Vogue Italia su Instagram come volto del nuovo mascara marcato Gucci. La sua foto pubblicata sulla pagina Instagram ufficiale di Gucci ha già raggiunto più di 800 mila like, come segno che i preconcetti stanno (finalmente) cadendo.

Chi è Ellie Goldstein?

Ellie ha sempre desiderato diventare una modella e il suo sogno si è realizzato nel migliore di modi. Ha 18 anni ed è originaria di Ilford nell’Essex. Sta studiando arti performative al college di Redbridge e collabora con l’agenzia Zebedee Management. Ha un passato da ballerina, arrivando ad esibirsi alla Royal Opera House e alla Royal Albert Hall.

Non è la prima volta che fa da testimonial per dei marchi famosi, vantando collaborazioni con Nike e Vodafone. Tuttavia, quello con Gucci è il passo più importante della sua carriera, almeno fino ad ora! Il mondo della moda si sta pian piano modificando, dimostrando che la bellezza si può trovare in ogni dove, non solo negli stereotipi.

La missione di Ellie

Il messaggio che vuole lanciare Ellie Goldstein è forte e chiaro, nulla può fermare i sogni e le ambizioni di una persona. È anche il messaggio che lancia lo stilista del mascara L’Obscur, Alessandro Michele, che ha scelto Ellie: “Ho progettato il mascara per una persona autentica che usa il trucco per raccontare la sua storia di libertà, a modo suo”.

L’intento è lo stesso anche dell’agenzia Zebedee che rappresenta Ellie. Sul loro sito si legge che sono “specializzati in modelli con disabilità o bellezze alternative”, ed è l’unica nel suo genere. “Al talento e alla bellezza non importa quante gambe hai o con quale sindrome sei nato”, riporta il loro sito, “Il nostro credo è ridefinire la percezione della bellezza, della disabilità e della diversità”.

Foto sopra: Instagram Ellie Goldstein

Leggi anche:

10 cose che (quasi) nessuno sa su Diletta Leotta
Effetto Kate: tutti gli outfit della quarantena sono andati soldout
10 partner da evitare per una relazione di coppia serena