Lady Gaga

Stefani Angelina Joanne Germanotta, conosciuta al mondo come Lady Gaga, è sicuramente una delle star più particolari e controverse della scena internazionale. Si è fatta conoscere alla fine del 2010 grazie alla sua musica, alla sua presenza scenica e ai suoi look piuttosto stravaganti. Al giorno d’oggi non più conosciuta solo come pop star ma anche come attrice, ha fatto innamorare di se milioni di fan anche perché ha voluto mostrare un’immagine di sé profonda, sensibile e vera. L’artista ha sempre cercato di essere se stessa. Ha affrontato tante difficoltà, come bullismo e depressione, e ha scelto di non tenerle per sé ma di condividerle con il suo pubblico.

Per Lady Gaga il bullismo inizia tra i banchi di scuola

Lady Gaga ha raccontato al Guardian il suo primo trauma, legato al bullismo, che ha subito quando aveva soltanto 14 anni da parte di alcuni compagni di classe: Alcuni ragazzi mi prendevano e mi buttavano nel cassonetto dell’immondizia. Mi dicevano che quello era il posto a cui appartenevo e che io ero spazzatura“. Questo momento segna in maniera indelebile la vita dell’artista, che ha poi affermato che il periodo delle scuole medie è stato molto difficile per lei.

Lady Gaga ha deciso però di non perdersi d’animo e di voler lottare. Non voleva darla vinta ai suoi bulli, infatti continua spiegando: “Quando sei bullizzata, soprattutto da piccola, attraversi momenti molto duri. A me, personalmente, ha lasciato un obiettivo: dimostrare a chi mi ha bullizzato che si sbagliava. E in qualche modo, la mia intera carriera è una risposta a quel rifiuto sociale che ho subìto”.

Purtroppo la violenza all’interno della sua vita non finisce qui, appena maggiorenne subisce una violenza sessuale da parte di un produttore. Lei rimane incinta ma lui l’abbandona, la lascia sola. Sicuramente anche questo avvenimento contribuisce a segnare molto la vita della popstar e influisce sulla sua salute mentale.

La voglia di rivalsa porta Lady Gaga a lottare contro la depressione

La sua vita non è stata semplice come si potrebbe credere, ma il dolore e la sofferenza l’hanno sempre caratterizzata. Lady Gaga cerca di metabolizzare traumi e dolori grazie alla terapia e ciò la conduce a fondare la “Born This Way Foundation“. Una fondazione che ha ben 49 milioni di followers su Instagram e ha l’obiettivo di aiutare ragazzi giovani ad affrontare e superare problemi legati alla salute mentale. “Vogliamo celebrare il mondo nella sua diversità, sia essa di cultura o di genere. Questo impegno rende la mia vita degna.”, queste sono parole dell’artista, molto importanti e di inclusive.

Chromatica, uno degli ultimi album di Lady Gaga, è stato realizzato durante un periodo in cui la depressione la affliggeva. Il suo produttore BloodPop tentava di staccarla dalle ore di ritiro e di silenzio ma lei si era rifugiata al piano superiore dello studio di registrazione di Frank Zappa. Sembra che nei momenti in cui si sentiva leggermente meglio Gaga si sedesse al pianoforte a suonare, questo è quello che ha detto a riguardo: “Non me ne rendevo conto dell’effetto terapeutico, poi ho capito che anche quando tocco il fondo, c’è ancora una parte di me che vuole danzare e gioire, e sono così grata per quello che ho“.