Capelli sottilissimi: come prendersene cura al meglio

capelli sottilissimi

Vorresti avere una chioma da favola ma hai i capelli fini e senza volume? Che cosa vuol dire? Da che cosa dipende e quali sono le soluzioni per i capelli sottilissimi come i tuoi? Vediamolo insieme.

Cosa significa avere i capelli sottilissimi

I capelli sono costituiti da cheratina ma anche da altri minerali come silicio, magnesio, rame e selenio. Se uno di questi elementi scarseggia la struttura dei capelli è più debole e di conseguenza anche lo spessore. Questo poi dipende anche da altri fattori, come:

  • Età: i bambini hanno capelli più spessi rispetto agli adulti.
  • Regione del capo: i capelli sono più sottili nell’area frontale della testa rispetto a quelli delle tempie e della nuca.
  • Sesso: le donne sono più soggette a cambiamenti ormonali (come gravidanza o menopausa) che influiscono sullo spessore dei capelli.
  • Genetica: gli asiatici ad esempio hanno capelli più spessi rispetto ai caucasici, così come gli europei del nord li hanno più sottili rispetto alle popolazioni del sud.
  • Colore: tendenzialmente sono più spessi i capelli neri e i bianchi.

Se il capello è spesso resiste meglio anche alle aggressioni ambientali, se è sottile è molto più fragile.

Le cause dei capelli sottili

Quali sono le cause dei capelli sottilissimi?

Fondamentalmente questo “problema” dipende dal trattamento dei nostri capelli. In particolare:

  • Trattamenti chimici molto aggressivi come decolorazioni, colorazioni o permanenti.
  • Stress, ansia e dieta squilibrata.
  • Agenti atmosferici o inquinanti che rovinano l’equilibrio idrolipidico del cuoio capelluto.
  • Trattamenti meccanici aggressivi, come l’uso di phon, piastra o ferri troppo caldi.

I principali rimedi per prenderti cura dei tuoi capelli senza volume

Chi ha i capelli sottilissimi presenta una chioma poco voluminosa e pertanto fa più fatica a trovare un’acconciatura che duri a lungo. Come porre rimedio ai capelli fini allora? È sufficiente:

  • Scegliere lo shampoo giusto per capelli fini e fragili.
  • Asciugarli a testa in giù, così che partendo dalla radice la chioma risulti più voluminosa.
  • Creare un effetto mosso, usando anche bigodini o arricciacapelli;
  • Optare per un taglio pieno o pari, che dia volume alla chioma. Sono da evitare invece i tagli scalati.
  • Utilizzare balsamo e maschera per capelli sottilissimi per nutrirli, idratarli e districarli senza appesantirli.
  • Seguire un regime alimentare ricco di rame, zinco e ferro (mangiando perciò alimenti come pesce, frutta secca, spinaci, lenticchie) per rinforzare i capelli.
  • Coccolarsi ogni tanto con un bel massaggio al cuoio capelluto energizzante, che vada a stimolare la microcircolazione e favorisca l’ossigenazione dei bulbi al fine di nutrire i capelli e renderli più luminosi.

Come pettinare i capelli sottilissimi

Infine, non sottovalutare neppure la pettinatura. Essendo i capelli sottilissimi molto fragili devi pettinarli usando una spazzola con setole morbide o un pettine a denti larghi, accorgimento adottato anche da chi ha i capelli ricci. È importante, inoltre, non esagerare con i prodotti per lo styling, come spray, schiume e lacche e soprattutto è essenziale scegliere solo quelli di qualità e professionali, dato che il frequente utilizzo potrebbe appesantire i capelli e rovinarli. Per la messa in piega, infine, come anticipato nel precedente paragrafo, sarebbe meglio ricorrere ai bigodini come venivano usati una volta piuttosto che a piastre e ferri.

Per dare una parvenza di chioma folti i capelli fini dovrebbero essere raccolti in una bella coda di cavallo o in una treccia. Se anche tu proverai a seguire questi piccoli accorgimenti inizierai a vedere subito degli incoraggianti miglioramenti.

Pubblicità