Come curare i capelli dopo l’estate: ecco quali prodotti scegliere

curare i capelli

Sole, vento e salsedine possono mettere a dura prova la salute dei nostri capelli, facendoli apparire secchi e sfibrati. Per questo motivo, al rientro dalle vacanze, è bene ricorrere a rimedi specifici per nutrirli in profondità. Un buon punto di partenza per curare i capelli è dato sicuramente dalla prevenzione: nei mesi estivi si può fare molto per proteggere la nostra chioma dagli agenti atmosferici, utilizzando prodotti per capelli con filtro UV e un balsamo idratante dopo lo shampoo. I raggi UV, infatti, danneggiano la struttura del capello, mentre il mare contribuisce a rovinarla e a renderla più secca.

Scopriamo insieme quali sono i migliori prodotti per capelli su Idea Bellezza e alcuni consigli per prendercene cura al meglio!

Applicare impacchi e maschere con sostanze nutrienti prima dello shampoo

La prima cosa da fare per curare in profondità i capelli consiste nell’applicare impacchi e maschere con ingredienti naturali e mirati, una o due volte a settimana, prima dello shampoo. L’azione nutriente e al contempo protettiva di questi prodotti permetterà di rinforzare il capello rendendolo fin da subito luminoso e brillante. Gli ingredienti che non possono mai mancare in questa haircare routine sono: il burro di karité, ricco di acidi grassi essenziali, vitamine E e A, che nutrono e disciplinano donando morbidezza e lucentezza, e allo stesso tempo prevengono la formazione di nodi e doppie punte; l’olio di Argan, dalle straordinarie proprietà antiossidanti, idratanti ed emollienti. Ci sono anche altre sostanze da impiegare negli impacchi, dal forte potere nutritivo e protettivo, come l’olio di mandorle dolci e l’avena.
Solo in casi estremi si consiglia di ricorrere alla cheratina, essendo un trattamento molto intensivo.

Scegliere shampoo e balsamo fortificanti, nutritivi e idratanti

Per curare capelli secchi e sfibrati, occorre munirsi di prodotti per la detersione dei capelli in grado di nutrire e rigenerare a fondo la struttura del capello, ripristinando le sue caratteristiche iniziali.
I prodotti migliori sono quelli arricchiti con olio di avocado, olio di oliva e burro di karité. L’olio di avocado nutre in profondità, l’olio di oliva esalta la brillantezza, mentre il burro di karité previene le doppie punte e ripara i capelli fragili, come già sottolineato in precedenza.

La maggior parte delle donne con i capelli lunghi ha l’abitudine di applicare anche un balsamo dopo lo shampoo. Al rientro dalle ferie, sarebbe opportuno cambiare prodotto, optando per una formulazione più liquida e nutriente. Il balsamo deve svolgere anche un’azione districante e disciplinante del capello, così da poterlo pettinare delicatamente ed evitare di spezzarne le punte.
Le formulazioni migliori sono quelle a base di olio di cocco, che penetra nei capelli più profondamente e più velocemente rispetto ad altri, olio di canapa, che aiuta a far crescere, rinforzare e idratare i capelli, e altre sostanze che contengono vitamina E. Anche in questo caso, il burro di karité nutre e disciplina i capelli proteggendoli dall’effetto crespo.

Ricorrere a sieri e olii nutrienti per lo styling

Gli olii di mandorle, jojoba, semi di lino e Argan sono la soluzione ideale per nutrire i capelli in maniera naturale, rendendoli morbidi e setosi. Se applicati sui capelli umidi prima della messa in piega, gli olii scongiurano l’effetto crespo, dopo la piega hanno invece un effetto lucidante. Si consiglia di applicare poche gocce sulle punte. Il siero nutritivo è un trattamento che aiuta a rigenerare la chioma, agisce formando una guaina protettiva e idrata in profondità. Il siero si applica sui capelli bagnati o asciutti, anche più volte al giorno.

Tagliare le doppie punte e scegliere prodotti non aggressivi per la colorazione

Infine, dobbiamo pensare a ravvivare la chioma, sia per quanto riguarda il taglio che per il colore. In presenza di capelli crespi e opachi, tagliare leggermente le punte può aiutare a rigenerare l’intera chioma e a contribuire a una crescita sana. Anche per chi ama portare i capelli lunghi, il taglio dopo l’estate è d’obbligo e può essere anche una buona scusa per cambiare look. Chi non può fare a meno di colorare i propri capelli, anche in questo caso può procedere in maniera consapevole, optando per prodotti naturali come tinte vegetali per capelli, tipo l’henné le erbe tintorie.

Pubblicità

Potrebbe interessarti