Esfoliazione e idratazione: come prendersi cura dei piedi dopo l’estate

Cura dei piedi dopo l'estate

L’autunno è arrivato con i suoi primi freddi. Già da diverse settimane abbiamo dovuto abbandonare i sandali in favore delle prime calze e scarpe chiuse. Ma questo significa mandare in letargo la pedicure? Assolutamente no! Anzi, è il momento migliore per prendersi cura dei piedi dopo l’estate.

Esfoliare e idratare i piedi dopo l’estate

Durante la bella stagione tendiamo ad avere un’attenzione in più verso i nostri piedi. Li coccoliamo con pediluvi rinfrescanti e ci sbizzarriamo con pedicure fantasiose e colorate. Scarpe aperte, suole molto basse, passeggiate in riva al mare e scampagnate in montagna però hanno messo a dura prova i vostri piedi.

Essi infatti possono risultare secchi e screpolati o presentare addirittura piccoli tagli e bollicine. Ecco perché occorre prendersene cura e prepararli all’inverno prima di nasconderli nelle scarpe chiuse. 

Per prima cosa occorre curare le lesioni (se presenti) ed eliminare le cellule morte. Esistono diversi metodi: dagli scrub commerciali o fai-da-te, dalla classica pietra pomice fino ai calzini esfolianti. Una volta esfoliati, passate all’idratazione dei piedi. Potete farlo utilizzando delle maschere nutrienti specifiche oppure dei preparati a base di aloe vera, olio di mandorle o di cocco.

Come prendersi cura dei piedi nei mesi freddi

La corretta “manutenzione dei piedi” dovrebbe essere un appuntamento fisso anche nei mesi più freddi.

L’ideale sarebbe riuscire a introdurre nella nostra routine settimanale un pediluvio rilassante e rigenerante, magari utilizzando anche qualche olio essenziale sciolto in acqua. Dopo averli asciugati, ricordatevi di coccolarli con una crema idratante. Una volta al mese poi, prendetevi in giusto tempo per un trattamento esfoliante. 

Anche per quanto riguarda le unghie, non è mai consigliabile dimenticarsene fino alla prossima primavera. Eliminiamo ogni traccia di smalto estivo, puliamole con cura e cogliamo questa occasione per fare un’ottima pedicure. Da considerare gli smalti nutrienti e rinforzanti da applicare da soli o sotto quelli colorati.

Anche se non saranno in bella mostra, prendersi cura dei piedi dopo l’estate e durante tutto l’inverno è un ottimo investimento per averli più belli e sani. Perché prevenire è meglio che curare!

Leggi anche

Dita dei piedi: la loro forma rivela molto della tua personalità

Autunno/inverno 2022: quali sono i rossetti più ricercati della stagione?

Come curare i capelli dopo l’estate

Pubblicità

Potrebbe interessarti