depilazione-totale-inguine-pro-e-contro
Advertisement

La depilazione è un tema particolarmente caro alle donne. C’è chi ci rinuncia per un look naturale, chi depila solo determinate parti e chi invece punta a eliminare completamente i peli dal proprio corpo. A tal proposito, la moda della depilazione totale dell’inguine spopola soprattutto tra le giovanissime. Ma quali sono i pro e i contro di un trattamento così drastico? Scopriamolo insieme.

Depilazione totale dell’inguine: pro

La depilazione totale dell’inguine – o depilazione Hollywood come spesso viene chiamata – da diversi anni è una delle più gettonate, in particolare tra le giovani e le giovanissime. Gran parte delle ragazze tra i 16 e i 25 anni sceglie di eliminare completamente i peli dal pube per una serie di motivi le cui radici si perdono tra mito, credenze e moda.

Secondo molte donne infatti, la depilazione totale dell’inguine le farebbe sentire più pulite e ordinate, oltre che più attraenti. Inoltre, si dice che un pube liscio sia più ricettivo agli stimoli e che dunque si possa percepire più piacere durante i rapporti sessuali.

In realtà, ci teniamo a sottolinearlo, i pro della depilazione totale dell’inguine riguardano solo la sfera puramente estetica. Si tratta di una moda (come al tempo fu la brasiliana o la depilazione bikini) volta ad assecondare le preferenze del partner.

Depilazione totale dell’inguine: contro

I peli, ahimè, sono tutto tranne che superflui. Possiamo amarli o odiarli, ma prima di tutto dobbiamo conoscerne la funzione. I peli sul pube in particolare fungono da barriera protettiva per i genitali. Contribuiscono a mantenere l’equilibrio del pH delle mucose, ostacolano l’ingrasso di microrganismi estranei e hanno persino una funzione termoregolatrice. Toglierli non è certo un crimine, ma prima di farlo dovremmo essere consapevoli che ci vorrà qualche accortezza in più per mantenere sane le nostre parti intime

Anche se la pelle completamente liscia ci fa pensare a una maggiore pulizia e igiene, in realtà le donne che praticano questo tipo di trattamento sono più soggette a infezioni come la candida, l’herpes e le verruche. Sia l’Accademia di Dermatologia di Barcellona che l’Università di Nizza stanno portando aventi alcuni studi per capire meglio la correlazione tra depilazione e infezioni. La causa più probabile è legata alle lesioni cutanee grazie alle quali virus e batteri potrebbero farsi strada.

Come depilare integralmente l’inguine in sicurezza

Ognuna di noi dovrebbe scegliere in totale serenità come e se depilarsi. Se si decide di eliminare tutti i peli anche dal pube però, occorre scegliere con cura come farlo. Il metodo meno doloroso e più semplice è il rasoio. Il risultato durerà pochi giorni ma possiamo farlo in pochi minuti anche a casa. Per una maggiore sicurezza, usate rasoi usa e getta oppure disinfettate le lame prima di iniziare. Insaponate con un detergente intimo e acqua tiepida per scongiurare il rischio di tagli.

Se invece volete depilarvi con la ceretta, meglio quella araba e praticata da un’estetista esperta. Le lesioni che potrebbe procurarvi uno strappo mal fatto potrebbero essere anche gravi. Trattandosi di una pratica molto dolorosa, preparate la pelle facendo un bagno caldo per dilatare i pori e dopo non dimenticate mai di spalmare una crema lenitiva. Tra una ceretta e l’altra non dovrebbero mai passare meno di 3 settimane, così da non causare traumi alla zona. Inoltre, per evitare follicoli e peli incarniti, potreste fare uno scrub molto delicato una volta a settimana.

Infine, è possibile ricorrere a trattamenti laser. Anche in questo caso, devono essere praticati da esperti, in luoghi puliti e sicuri. Questo è un tipo di epilazione definitiva, che in 8-10 sedute eliminerà per sempre i peli. Prima di farlo dunque valutate bene pro e contro: la moda della depilazione Hollywood durerà per sempre? Per chi lo sto facendo?

Leggi anche

Depilarsi conservando l’abbronzatura: ecco come

Come funziona l’epilatore a luce pulsata?

Filo arabo: che cos’è e come funziona