Cose vietate da fare per Kate Middleton

Quante fanciulle sognano ancora di incontrare il principe azzurro, anche se di veri principi, reali e non, ne sono rimasti pochi? Ma c’è chi ce l’ha fatta: la bella Kate Middleton è riuscita a diventare la moglie del principe William, duca di Cambridge. Quanta invidia! O forse no, perché per vivere alla corte della Regina Elisabetta II non è concesso proprio tutto, anzi.

Divieti bizzarri che a noi comuni mortali fanno sorridere, ma che rendono un po’ più difficile la vita della duchessa.

Se in tutte le famiglie ci sono delle regole da rispettare, figuriamoci nella Royal Family con la sua etichetta millenaria!

Divieti e regole da rispettare sono all’ordine del giorno per farsi accettare benevolmente dalla famiglia reale, soprattutto dalla Regina Elisabetta. Quello di consorte del futuro Re d’Inghilterra può essere un ruolo duro, per cui bisogna essere disposti a sacrificare molto.

Scopriamo nelle prossime pagine le 6 cose che noi diamo per scontate, ma che non sono assolutamente permesse a Kate Middleton:

1) Cibo vietato

La paura di essere avvelenati é comune tra i regnanti fin dai tempi antichi. Infatti, in moltissime corti c’era l’assaggiatore reale che, poveraccio lui, sarebbe morto per salvare la vita al suo sovrano, mangiando per primo le pietanze indirizzate ai reali di corte. Ora i tempi sono cambiati, i mal capitati assaggiatori non esistono più ma la paura di un avvelenamento resta anche se in maniera differente. Infatti, a Kate, come a tutta la Famiglia Reale, è proibito mangiare le ostriche. Un frutto di mare veramente delizioso che però può essere molto nocivo se avariato.

ostriche

2) Una star senza autografi

La duchessa di Cambridge è entrata fin da subito nel cuore di tutti i britannici. La dolce Kate, infatti, non è vista solo come una componente della Famiglia Reale, ma è trattata dalla stampa e dai media, oltre che dal suo popolo, come una vera e propria star. Però, nei suoi incontri con il pubblico, non potrà mai firmare degli autografi come una vera VIP. Questo perché, alla signora Middleton, non è concesso di firmare nulla, a parte i documenti ufficiali autorizzati precedentemente dalla regina Elisabetta II.

kate middleton stretta di mano

3) Vietato lavorare

A questo divieto le femministe potrebbero insorgere davvero, perché dopo anni di lotte sociali e in un epoca in cui tutti i giovani, e non solo le donne, cercano di affermarsi in ambito lavorativo come meglio riescono, alla duchessa è proibito lavorare. Kate può svolgere solo attività benefiche e seguire il marito nelle missioni nel mondo, ma è assolutamente vietato guadagnare dei soldi lavorando.

kate middleton saluto

4) A tavola con Elisabetta

La Regina è sempre la Regina e dopo aver scoperto il suo codice segreto, ecco che spunta una nuova curiosità, questa  volta a tavola. Infatti, quando Elisabetta finisce di mangiare, anche gli altri commensali devono lasciare le posate, anche se hanno appena iniziato a gustare ciò che hanno nel piatto. Questa regola che vige a Palazzo non esclude nessuno e non tiene conto degli stomaci che si ritorcono dalla fame.

banchetto reale

5) Un gioco da evitare

Il Monopoli, il gioco in scatola presente in molte case, è forse uno dei giochi a cui molti di noi associano la propria infanzia. Però, il duca di York, nel 2008, lo definì un passatempo “vizioso”, invitando la Famiglia Reale ad astenersi da tale attività ludica. Ad ogni modo, siamo certi che avranno trovato tante alternative per non annoiarsi. Del resto non esistono solo i giochi in scatola!

monopoly

6) No alla carriera

Come scoperto prima, a Kate è anche vietato lavorare, così ha dovuto per sempre rinunciare al suo sogno di una carriera diplomatica. Non può neanche giocare a Monopoli, figuriamoci far parte del Governo!

carriera diplomatica

7) Indossare shorts

Tra le cose che non le sono concesse da quando è entrata a tutti gli effetti a far parte della famiglia Windsor, rientra anche l’indossare gli shorts. Non solo questi, ma più in generale qualsiasi cosa rischi di attirare troppo l’attenzione su di lei. Vanno bene gli abiti alla moda e l’eleganza, purché non sia mai eccessivamente provocatoria.

shorts

8) Divieto di voto

Costituzionalmente, in Gran Bretagna, alla famiglia Reale non è permesso votare per mantenere sempre la neutralità. Lo stesso, quindi, tocca anche a Kate Middleton, che non ha votato neppure al referendum pro o contro alla Brexit. Inoltre, seppur non le sia comunque concesso lavorare, come abbiamo visto prima, non può concorrere per nessuna carica pubblica.

voto

9) Selfie e interviste

Questa regola non viene sempre tenuta in considerazione, e Kate Middleton (come altri membri della famiglia Reale) l’ha talvolta infranta. Tuttavia, da protocollo reale non le sarebbe concesso posare per i selfie con i sudditi. Nelle interviste, sempre per mantenere l’aura di neutralità della famiglia, non può mai parlare di alcuni argomenti come la politica, la sessualità e i conflitti sociali.

selfie

10) Parole proibite

Alcuni aspetti del protocollo possono sembrarci davvero bizzarri, per esempio non tutti sanno che la famiglia Reale ha un elenco di ben 16 parole che non possono mai essere utilizzate. Tra queste, Kate Middleton non può mai ricorrere a francesismi, come pardon o toilette. Non può utilizzare neanche l’americano bathroom, sarebbe preferibile lavatory. Oltre a questi, neanche gli appellativi mom e dad sembrano andare bene, preferendo invece mommy e daddy.

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo su Facebook!