mestruazioni-in-estate
Advertisement

No, le mestruazioni non vanno mai in vacanza. E in estate potrebbero essere particolarmente fastidiose. Il ciclo non dovrebbe mai procurare dolore ma in estate, quando le temperature si fanno molto alte, potrebbe comunque subire della spiacevoli variazioni. Ecco allora cosa fare per sopravvivere serenamente alle mestruazioni in estate.

Come cambiano le mestruazioni in estate

Durante la bella stagione, lo sbalzo di temperatura e i diversi ritmi quotidiani potrebbero influire sulle mestruazioni. Il caldo provoca una eccessiva dilatazione dei capillari sanguigni, dunque il flusso potrebbe essere più abbondante del solito. Niente paura anche se notate qualche giorno di ritardo. Aumento della temperatura, viaggi all’estero, stanchezza, cambi di altitudine e stress possono prolungare la durata complessiva del ciclo che, in estate, può aumentare a 30/35 giorni senza che ci sia alcun problema di salute. 

Le mestruazioni in estate possono essere accompagnate da qualche dolore. Questo accade perché il flusso e la sudorazione abbondanti vi sottraggono molta acqua e sali minerali. Per rimediare occorre bere molto e seguire un regime alimentare particolarmente ricco di vitamine, nutrienti e proteine. Per i crampi, anch’essi molto comuni, cercate di assumere la quantità giornaliera consigliata di potassio che si trova in alte concentrazioni nelle banane, nelle albicocche, negli spinaci e in molte altre verdure.

Mestruazioni in estate: i problemi più frequenti

Oltre ai cambiamenti appena descritti, le mestruazioni in estate possono essere accompagnate da una sgradevole sensazione di gonfiore alle gambe e una profonda spossatezza. Questo inconveniente può essere ancora una volta attenuato facendo scelte salutari a tavola, ma anche con pediluvi e docce fresche per riattivare la circolazione.

Un altro problema estremamente frequente è quello delle irritazioni causate dagli assorbenti. I tamponi tradizionali contengono plastica e sono poco traspiranti, quindi il rischio di rossori da sfregamento, cistiti e candide aumenta. L’estate potrebbe essere l’occasione giusta per provare i tamponi in cotone biodegradabile o la coppetta. Quest’ultima, oltre ad essere anallergica e molto capiente, può essere utilizzata anche in spiaggia. 

Leggi anche

Se le tue mestruazioni sono dolorose, potrebbero essere il sintomo di disturbi seri. La lunga strada verso la diagnosi di endometriosi di Giorgia Soleri

Slip mestruali: l’alternativa green ed economica agli assorbenti tradizionali