sostegno-emotivo
Advertisement

La vita di ogni persona è piena di alti e bassi. Che si tratti di problemi di coppia, di lavoro o semplicemente di un momento di particolare sconforto, è importante confrontarsi e cercare l’affetto e il sostegno delle persone più care. Come sappiamo bene, riceviamo ciò che doniamo agli altri. Ecco perché è bene capire l’importanza del sostegno emotivo e sviluppare la nostra empatia.

Che cos’è il sostegno emotivo

Il sostegno emotivo è la capacità di leggere le emozioni altrui e di prendersi cura dell’altro. Non si tratta di un semplice ascolto passivo, ma di una connessione attiva di reciproco scambio di emozioni. Sarà certamente capitato a ognuno di noi di aver bisogno del conforto di un amico o di una persona cara in un momento difficile della nostra vita. Il sostegno emotivo è proprio quello.

Quando si affronta un dolore ad esempio, cercare il sorriso, un abbraccio, parole di conforto negli altri è importantissimo. Non si tratta di scaricare sulle spalle di qualcun altro i nostri pesi, ma piuttosto riuscire a trovare la persona giusta con cui affrontare quel momento, per alleggerirlo e magari riuscirne a vedere anche i lati positivi.

Riuscire a chiedere aiuto a volte non è facile, ma farlo è il primo passo per ritrovare la serenità, non un segno di debolezza. Ma perché questo avvenga dobbiamo per prima cosa lavorare su noi stessi e impegnarci per essere ottimi amici e confidenti, sostegni per chi, magari in futuro, potrà avere bisogno di noi.

Coltivare le relazioni e l’ascolto attivo

Che si tratti di una relazione tra amanti, amici o parenti, dobbiamo ricordarci che non possiamo pretendere nulla di più di ciò che diamo dagli altri. Ecco perché è importante coltivare giorno per giorno i rapporti interpersonali. Magari oggi ci sentiamo forti e invincibili, ma la vita può riservare anche sgradevoli sorprese e potremmo ritrovarci nella condizione di dover chiedere aiuto.

Ecco perché dovremmo imparare sin da piccolissimi a leggere le emozioni degli altri e impegnarci ad un ascolto attivo, sincero e interessato. In una sola parola questa è l’empatia, una capacità innata che però dobbiamo continuamente allenare. 

Per costruire legami solidi e sicuri dobbiamo innanzitutto impegnarci ad accogliere. Essere leali, genuini, comprensivi e propositivi per essere utili alle persone a cui teniamo di più. Ciò significa anche imparare a capire quando possiamo davvero fare la differenza e quando invece dovremmo riuscire a dire alla persona che ci sta chiedendo aiuto che forse è necessario l’intervento di un professionista. Sì, perché il sostegno emotivo, quando i problemi sembrano davvero insormontabili, può arrivare anche da psicologi e terapeuti, professionalmente preparati. 

Leggi anche

Atteggiamento positivo: come riuscire a sopravvivere ai momenti più difficili della crescita di tuo figlio

Quali sono i vantaggi psico-fisici della vita di coppia?

Come affrontare gli argomenti più spinosi all’interno di una relazione amorosa?