Bambini: 10 regole per farsi ubbidire senza alzare la voce

Farsi ubbidire senza urlare

Quante volte è capitato di urlare contro i bambini? Educarli bene senza perdere la pazienza è sicuramente il compito più difficile per un genitore. Nessuno è dotato di superpoteri o di un manuale in cui si delineano i comportamenti perfetti per crescere bene i propri figli, ma è anche vero che si può raggiungere un buon risultato educativo cambiando determinati comportamenti negli adulti.

La prima regola fondamentale è quella di ricordarsi che l’esempio è di fondamentale importanza per far seguire le regole ai bambini, quindi è importante accompagnare le parole ai fatti, dimostrando ai più piccoli che i divieti non sono un limite alla loro persona ma sono un aiuto per indirizzarli sulla strada giusta.

Educare i bambini senza urlare è possibile e consigliabile per correggere i loro comportamenti. Un atteggiamento fermo e uno sguardo deciso saranno più che sufficienti per riprenderli a dovere. Anche perché tutti siamo stati piccoli e abbiamo avuto bisogno di qualcuno che ci spiegasse determinate cose. 

Insegnare a un bambino come gestire determinate emozioni o come e perché agire in un certo modo lo aiuta a crescere nel modo più sano e giusto. Alzare la voce non servirà a niente, se non a farlo sentire in agitazione e a disagio perché magari non riesce a comprendere il motivo della vostra reazione.

Scopriamo insieme 10 regole per farsi ubbidire dai bambini senza urlare:

Pubblicità

Potrebbe interessarti