come-vestire-neonato

Ci sono sempre tanti dubbi su come vestire i neonati e il più delle volte per precauzione si tende a fargli indossare indumenti troppo pesanti o, semplicemente, troppi indumenti. Tra miti da sfatare e piccole regole da seguire, sapere quale sia l’abbigliamento più adatto ai bambini sarà utile in primis alla loro salute.

Perché è importante non “vestire troppo” i bambini

Come spiega il sito specializzato Uppa.it, uno dei principi che dev’essere chiaro a tutte le mamme è che i bambini sempre troppo vestiti, non saranno in grado di gestire al meglio i meccanismi di termoregolazione naturali e, di conseguenza, saranno più soggetti ai germi ambientali. Inoltre, il caldo eccessivo negli ambienti chiusi, fa si che l’aria secca prosciughi le mucose in cui sono posizionati gli anticorpi di superficie, le prime barriere contro i germi e i virus.

Per imparare come vestire i neonati, sarà quindi necessario in primis fare attenzione all’ambiente domestico, evitando di riscaldarlo eccessivamente (bastano poche ore al giorno ed è importante far arieggiare la casa per garantire il ricambio d’aria), e fare attenzione a non “imbacuccare” il piccolo.

Cosa eliminare dal guardaroba dei neonati: maglietta di lana e body

La maglietta di lana svolge la funzione di isolante. Per questo motivo, questo materiale andrebbe utilizzato solo quando le temperature sono molto rigide ed indossato come capo esterno. A contatto con la pelle, la maglietta dovrà essere di cotone: questo consentirà una maggior agilità quando sarà necessario svestire un po’ il piccolo e permetterà anche all’aria di arrivare alla cute, cosa fondamentale.

Anche il body ostacola il passaggio d’aria e l’ossigenazione della cute. Questo indumento impedisce che il bambino apprenda come autogestire le variazioni di temperatura e limita notevolmente la conoscenza del proprio corpo, le sue capacità esplorative.

Qual è la temperatura adatta ai bambini nell’ambiente domestico?

Su come vestire i neonati in modo equilibrato esistono anche degli studi scientifici. Cercare di non eccedere con gli indumenti è anche uno dei requisiti fondamentali per la sua sicurezza. Per quanto riguarda l’ambiente domestico, per evitare di fra correre rischi ai bambini, è importante che la temperatura in casa, in inverno, non superi i 17°-18°C e che nell’aria ci sia un tasso di umidità di almeno il 50-60%.

vestire-neonato

Leggi anche:

Tra mamma e neonato c’è un rapporto unico e ora c’è anche la prova scientifica di questo

Crescere un neonato: le regole che ogni genitore dovrebbe seguire

Parto: ecco cosa sapere e come prepararsi all’evento