5 frasi da non dire mai ai figli, secondo gli psicologi

Crescere un figlio è un compito davvero importante e molto duro per ogni buon genitore e, per farlo al meglio, occorre tempo e molta energia, soprattutto quando sono ancora piccoli e hanno bisogno di linee guida precise e costanti.

Ogni istante e attenzione che gli sarà dedicata accrescerà il legame con i propri genitori e aiuterà a mantenere costante la comunicazione tra di loro anche in età adulta.

Il modo in cui si viene cresciuti e le parole che vengono rivolte ai figli dai genitori servono a formare la propria personalità e, di conseguenza, il modo in cui si affronterà ogni aspetto della vita.

Per questo motivo, secondo gli esperti, è importante mantenere sempre un atteggiamento ed un linguaggio che non crei turbamenti nei bambini e li lasci liberi di esprimere i propri sentimenti. Così facendo sarà anche più facile farsi ubbidire senza urlare.

Scopriamo insieme quali sono le 5 frasi da non dire mai ai propri figli, secondo gli psicologi:

1) Non sei tanto bello/a, bravo/a o intelligente quanto dovresti essere!

Questo tipo di affermazioni rivolte ai figli sono davvero molto gravi e non aiutano a renderli più sicuri. Difatti, rimproverandogli di non essere abbastanza bravo o bello, non si sentiranno mai abbastanza sicuri per affrontare le sfide della vita, sentendosi sempre non all’altezza. L’atteggiamento corretto è quello di insegnare ai bambini di amare sé stessi e che ognuno è diverso e con delle caratteristiche che lo rendono unico.

Non sei tanto bello/a, bravo/a o intelligente quanto dovresti essere!

Fonte immagine: pixabay

2) Smettila subito di piangere!

Come se gli adulti non lo facessero mai! Anzi, tutti abbiamo avuto un attimo di sconforto in cui si ha avuto il diritto di mostrare i veri sentimenti e come ci sentiamo in quel momento. Quindi, se si ha il bisogno di piangere, è giusto assecondarlo. Da bravo genitore, invece di dirgli “Smettila di piangere!” è più corretto domandare il motivo dello sconforto e rassicurarli con un abbraccio.

Smettila subito di piangere!

Fonte immagine: pixabay

3) Gli adulti non hanno mai paura!

La paura non ha età e non è un sentimento che crescendo si ha la fortuna di non provare più. Quindi, dire ai bambini che gli adulti non hanno paura, potrebbe spingerli a non dimostrare i loro sentimenti reali e a farli chiudere nel silenzio. Piuttosto, è consigliabile spiegare ai propri figli che non c’è motivo di temere e che sono al sicuro.

Gli adulti non hanno mai paura!

Fonte immagine: pixabay

4) Non posso credere che tu l’abbia fatto!

Questa affermazione è da veri egoisti. Infatti, non è giusto far sentire in colpa i propri figli perché si è delusi. Anche in questo caso è più corretto spiegare ai figli in cosa hanno sbagliato e perché.

Non posso credere che tu l’abbia fatto!

Fonte immagine: pixabay

5) Perché è così difficile…?

Questo tipo di domande possono suscitare nei figli una sensazione di incapacità. Quindi, invece di rimproverarli, è consigliabile mostrargli come fare correttamente le cose con calma e serenità.

Perché è così difficile…?

Fonte immagine: pixabay

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo su Facebook!