Downton-Abbey-II
Advertisement

Downton Abbey è una delle serie TV britanniche in costume di maggior successo. Ha vinto un’infinità di premi ed è stata trasmessa praticamente in tutto il mondo. La fortuna delle vicende che ruotano intorno all’aristocratica famiglia Crawley ha traghettato i protagonisti al cinema, per la prima volta nel 2019. Oggi invece esce nelle sale Downton Abbey II: Una nuova era, cosa dovremo aspettarci dal nuovo lungometraggio?

La trama di Downton Abbey II

Il film, affidato alla regia di Simon Curtis, è ambientato nel 1928. La famiglia Crawley lascerà la tenuta di Downton Abbey per trasferirsi temporaneamente in una immensa e lussuosa villa nel sud della Francia lasciata in dono a Lady Violet dal Marchese di Montmirail. La gita in riviera è accolta da tutti con stupore ma è un’ottima occasione per fuggire al caos e al popolino che a Downton Abbey è in fermento per l’arrivo di Mister Barber, un regista che vuole girare il suo prossimo film proprio lì. 

Senza voler spoilerare assolutamente nulla, il trailer promette una buona dose di misteri da risolvere sul passato di Lady Violet ma non solo. Il film, con ogni probabilità, risponderà alle domande lasciate aperte dal primo lungometraggio del 2019. Daisy e Andy saranno ancora sposati? Lady Violet morirà? O ancora, che cosa è successo a suo marito? L’unica soluzione per conoscere le risposte è andare a vedere il film, nelle sale italiane a partire da oggi, giovedì 28 aprile.

Questo appuntamento al cinema sarà l’ultimo per i fan di Downton Abbey?

Downton Abbey II: Una nuova era è uno di quei tantissimi film che sarebbe dovuto uscire nelle sale nel 2020. A differenza di altri, che hanno ripiegato sulle piattaforme streaming, i produttori del lungometraggio in costume hanno preferito rimandare la distribuzione. Ora che le restrizioni dovute alla pandemia di Coronavirus sono meno stringenti, il cast ha avuto persino la possibilità di presentare il film in presenza. Lunedì 25 aprile infatti, si è svolto a Londra il red carpet per la première al quale hanno preso parte molti dei protagonisti.

Una ventata di normalità e soprattutto un ottimo segno per i fan della serie che, orfani degli episodi ormai conclusi e digiuni di film dal 2019, hanno dovuto ripiegare su fiction in costume altrettanto seguite e apprezzate. Per quanto possa sembrare anacronistico, Downton Abbey, Bridgerton e altre serie ambientate nel passato, continuano ad animare le fantasie del pubblico.

L’entusiasmo è tale che, alla rivista inglese Hello!, l’attrice che interpreta Phyllis Baxter, Rachel Cassidy, ha assicurato: “Se ci sarà interesse, è altamente probabile che vedremo un altro film. Certo è che a noi del cast piacerebbe moltissimo. Girare questo sequel è stato molto più divertente del primo film.”