Un selfie di Madonna

Dopo aver rinunciato già il mese scorso ad alcune date, Madonna annuncia di essere costretta a interrompere il suo tour in Nord America.

La popstar Madonna, 61 anni, fa sapere tramite un video pubblicato sul suo profilo Instagram di essere affetta da “un dolore indescrivibile negli ultimi giorni”. I fan si sono dimostrati comprensivi con Madame X, il soprannome che lei stessa usa, ma non sono mancate neppure le critiche.

I primi dolori a novembre

Già lo scorso mese, a cavallo tra ottobre e novembre, Madonna era stata costretta a cancellare alcune date a Boston a causa del dolore.

Non aveva specificato le motivazioni che l’avessero portata a questa decisione ma alcuni media avevano poi fatto trapelare che si trattasse di problemi al legamento crociato. La star aveva poi deciso di riprendere il tour una volta tornata in forma, ma pochi giorni fa ha comunicato la decisione di interrompere il suo tour in Nord America.

Visualizza questo post su Instagram

I was in tears from the pain of my injuries, Which has been indescribable for the past few days With every song I sang, I said a prayer that I would make it to the next and get thru the show. My prayers were answered, And I made it. I consider myself a warrior I never quit, I never give in, I never give up!! However this time I have to listen to my body And accept that my pain is a warning I want to say how deeply sorry I am to all my fans. For having to cancel my last show I spent the last two days with doctors Scans, ultra sounds, Xrays Poking and probing and more tears. They have made it very clear to me that if l’am to continue my tour— I must rest for as long as possible so that I don’t inflict further and Irreversible damage to my body. I have never let an injury stop me from performing but this time i have to accept that there is no shame in being human and having to press the pause button………….. I thank you all for your understanding, love and support. As the Words to Batuka go……….. It’s a Long Road……….Lord Have Mercy??. Things have got to change. And they will because MADAME ❌. is a fighter!! Happy Holidays to Everyone ♥️? #madamextheatre #thefillmoremiamibeach @orquestra.batukadeiras.pt

Un post condiviso da Madonna (@madonna) in data:

A Miami ero in lacrime per il dolore

Sotto il video pubblicato sul profilo Instagram in cui annuncia di aver annullato alcune date del suo tour, Madonna scrive un lungo post rivolto ai fan, spiegando cosa le sia successo.
La star ha scritto: “Mentre salivo la scala per cantare Batuka sabato sera a Miami ero in lacrime per il dolore”. Dal video, ripreso durante lo show, si vede la fatica provata dalla star. Continua poi dicendo che ad ogni canzone “pregavo per arrivare alla successiva e concludere lo spettacolo. Le preghiere sono state esaudite e ci sono riuscita”.

La star si considera “una guerriera”, ma ammette di dover “ascoltare il mio corpo ed accettare che il dolore sia un avvertimento”. Si dice poi profondamente addolorata di dover cancellare le date, scusandosi con i fan.
Parla di come i medici l’abbiano avvisata che “se voglio continuare il tour devo riposarmi il più possibile per non infliggere ulteriori e irreversibili danni al mio corpo”.

Ammette poi che, seppur non abbia mai permesso ad un dolore di fermarla, ora “devo accettare che non c’è vergogna nell’essere umana e devo premere il tasto pausa”.

La reazione dei fan dopo l’annuncio di Madonna

La maggior parte dei follower di Madonna si sono dimostrati comprensivi rispetto alla sua decisione di annullare il tour in Nord America. Sono stati tanti i messaggi di incoraggiamento come “Ti amiamo! È ora che ti prenda cura di te stessa”, qualcun’altro si è detto sollevato dal sapere cosa stia succedendo e che stia bene. Sono stati numerosi i messaggi di supporto da altri artisti e musicisti, tra i quali anche Asia Argento.

Tuttavia, come succede sempre in questi casi, non mancano le voci “fuori dal coro”. C’è chi la accusa dicendo che “avresti dovuto avvisare prima, non alle 18, molti dei tuoi fan si fanno ore e ore di macchina per venirti a vedere. Anche noi abbiamo una vita, dei dolori e delle responsabilità”.