penelope-cruz-donna-normale-attrice-oscar
Advertisement

Penélope Cruz è una delle attrici più brillanti del panorama cinematografico internazionale. Il sodalizio artistico che la lega a Pedro Almodóvar l’ha certamente resa nota al grande pubblico ma negli anni ha collaborato anche con tanti altri registi di fama mondiale. A sorprendere di lei, oltre all’incredibile talento e la bellezza senza età, è la normalità che la contraddistingue.

La carriera di Penélope Cruz

Nata ad Alcobendas il 28 aprile 1974, Penélope Cruz fa il suo esordio al cinema a soli 17 anni. Dopo essersi fatta notare entro i confini spagnoli, nel 2001 inizia a lavorare a Hollywood entrando nel cast di film di successo come Blow e Vanilla Sky. Il suo legame con la Spagna rimane comunque forte, in particolare quello con il regista Pedro Almodóvar con il quale gira ben 7 film.

A 47 anni ha già ricevuto 4 nomination agli Oscar, vincendone uno come miglior attrice non protagonista per il film di Woody Allen Vicky Cristina Barcelona. Alla cerimonia 2022, che rimarrà nella storia per il clamoroso schiaffo di Will Smith, è arrivata con in spalla la candidatura per Madres paralelas, lungometraggio che, ancora una volta, l’ha vista collaborare con Almodóvar.

Proprio in vista di quell’occasione, e reduce della prestigiosa Coppa Volpi del Festival di Venezia, Penélope Cruz ha rilasciato una lunga intervista a Vanity Fair durante la quale si è raccontata in una versione inedita, distante dal set e dai riflettori. Ciò che è emerso è la normalità che caratterizza il quotidiano dell’attrice. Una dote rara per un personaggio noto, abituati come siamo alle grandi stravaganze dello star system.

Penélope Cruz lontano dal set: una storia di normalità 

Nonostante sia un’attrice di fama internazionale e testimonial di brand famosissimi di moda e beauty, Penélope Cruz è anche una donna assolutamente normale. Sposata con Javer Bardem dal 2010, la coppia ha avuto 2 figli: Leonardo di 11 anni e Luna di 8. I due si sono conosciuti sul set di Prosciutto prosciutto nel 1992, ma la loro relazione è iniziata nel 2007. 

La coppia di attori, invece di optare per una mega villa a Los Angeles, ha preferito la Spagna. Madrid, ha raccontato Penélope, “È un buon posto per crescere i bambini”, e permette all’attrice di stare vicino alla madre e alla sorella. Quando è lontana dal set, la coppia conduce una vita lontana dallo sfarzo e dal glamour. “Il segreto è separare nettamente il lavoro dalla vita privata”, confessa.

E a discapito di quanto si possa pensare, Penélope Cruz si considera prima di tutto una donna e una madre, più che un modello a cui ispirarsi: “Quando una ragazza mi ferma per strada, dico sempre che non sono nessuno per dare consigli, perché non sono brava a farlo.” Il successo, racconta, è un qualcosa che si conquista con la fatica e lo studio. “Se un’adolescente mi dice che sogna di recitare,” racconta, “consiglio sempre di prepararsi. Studiare, perfezionarsi e avere un piano B, proprio come ho fatto io. E non fare mai uso di droghe.”

E ribadisce infine: “Non mi considero un modello se non per i miei figli, perché mi vedono ogni giorno, e l’esempio dei genitori è fondamentale. È una responsabilità enorme, e la mia più grande missione nella vita è cercare di essere una buona madre.”

Leggi anche

L’Oscar alla migliore attrice protagonista 2022 non è andato a Penélope Cruz ma a Jessica Chastain: scopri il suo legame speciale con l’Italia

Penélope Cruz, una bellezza tutta al naturale. Chi sono le star di Hollywood che hanno detto “No!” alla chirurgia?