Advertisement

Colpo grosso oggi è considerato un vero e proprio cult della televisione commerciale, ma a causa dei contenuti un po’ piccanti è stato spesso al centro delle critiche dell’opinione pubblica.

La trasmissione prodotta all’epoca da Italia 7, attuale Fininvest, era un game show ambientato in un casinò arricchito con la presenza delle ragazze Cin Cin che durante ogni puntata si esibivano in spogliarelli. A partire dal 1989/90 il format venne acquistato da altre televisioni europee.

La produzione e le numerose edizioni in differenti paesi resero Colpo Grosso famoso in tutta Europa. Sembrano passati secoli, ma quale carriera avranno intrapreso le protagoniste di questo show?

Scopriamo insieme cosa fanno ora le ragazze Cin Cin:

1) Ragazza Limone

Dopo il debutto nel novembre del 1987 con la conduzione di Umberto Smaila. La novità più apprezzata fu la presenza delle ragazze Portafortuna, poi diventate ragazze Cin Cin: sette donne per altrettante bibite alla frutta. La ragazza limone, la tedesca Stella Kobs, dopo aver lavorato per 15 anni come modella in tutto il mondo ed esser diventata Playmate per Playboy Germania, si è impegnata a favore dell’ambiente, ed è stata deputata dei Verdi tedeschi al parlamento regionale. Attualmente è un’esperta di benessere e ipnoterapia.

Advertisement

2) Ragazza Ananas

Nadia Visintainer, ragazza ananas nell’edizione del 1989, partecipò a due puntate della trasmissione Matrix in cui fece delle scottanti rivelazioni. Nell’intervista del 2007, Nadia Visintainer dichiarò di aver subito nel corso della sua carriera alcune avances da un politico in cambio di una brillante carriera televisiva. Dopo il suo rifiuto ebbe diverse difficoltà a restare nell’ambito dello spettacolo, ma partecipò ancora come ospite nelle puntate di Lucignolo. Attualmente è una produttrice teatrale e ha recentemente scritto un libro dedicato all’esperienza di ragazza Cin Cin, intitolato Piacere, sono io quella di Colpo Grosso.

Advertisement

3) Ragazza Fragola

Elke Jeinsen, ragazza Cin Cin fragola, nacque a Stoccolma nel 1966. Nel 1986 arrivò seconda a Miss Germania, paese in cui cresce, e nel 1991 entrò a far parte del cast di Colpo Grosso. Elke Jeinsen continuò poi la sua carriera di modella e si ritagliò qualche partecipazione in serie televisive come Baywatch e Croccodile Dundee. La sua carriera proseguì anche con la partecipazione a diversi video clip tra cui uno di Joe Cocker. Successivamente interpretò nuovamente anche altri film erotici.

Advertisement

4) Ragazza Mirtillo

Ovviamente non poteva mancare una bella ragazza italiana nel cast dello show. La bruna e riccia Alma Lo Moro già presente nelle edizioni precedenti come ragazza Portafortuna con il simbolo del quadrifoglio, divenne la ragazza Cin Cin mirtillo. Al termine di Colpo Grosso, nel 1989, recitò in un film sensuale di Lorenzo Onorati intitolato La Boutique.

Advertisement

5) Ragazza Mandarino

La tedesca Simone Burkhard, classe 1967, è stata ragazza Cin Cin mandarino per varie edizioni con i suoi indimenticabili spogliarelli integrali assieme alla connazionale Elke Jeinsen. Anche Simone è stata Playmate per l’edizione tedesca di Playboy nel mese di gennaio 1988 e successivamente sul magazine Perfect 10 nel 1998; le sue misure erano 92x52x89, distribuite su 169 cm di statura.

Advertisement

6) Ragazza Ciliegia

Esther Amy Kooiman, la ragazza Cin Cin ciliegia, si è buttata nel cinema a luci rosse. Oggi è un’attrice per adulti molto conosciuta con il nome di Zara White.

Advertisement

7) La cassiera

La gallese Amy Charles, prima attrice a luci rosse e poi “cassiera” al fianco di Umberto Smaila, ha inciso alcuni brani dance negli anni Novanta, ma la carriera da cantante non è mai decollata.

Advertisement

8) Nadia Piciurro

Discorso a parte per la valletta Nadia Picciurro deceduta nel 1988 a 19 anni in un incidente stradale. Le puntate registrate andarono comunque in onda contro il parere dei genitori. La ragazza aveva partecipato anche come ospite fissa alla trasmissione L’araba fenice, proprio in qualità di valletta dello show.

Advertisement

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con su Facebook!