Spesso, a causa della stanchezza, la sera non si ha minimamente voglia di struccarsi e si finisce con il rimandare questa attività al giorno successivo. Un errore che però può compromettere la salute della pelle, causare dilatazione di pori e anche invecchiamento precoce. Ma, tra tutti i prodotti sul mercato, quali scegliere? Come struccarsi in modo efficace? Scopriamolo insieme.

Come struccarsi in modo efficace: quali prodotti scegliere

Prima di parlare di come struccarsi in modo efficace, è bene specificare che la detersione della cute dovrebbe avvenire sia la sera che la mattina. Esistono tantissimi prodotti sul mercato che servono a eliminare il trucco. In questa giungla, a volte è difficile orientarsi. Il primo step per scegliere il prodotto giusto è identificare il proprio tipo di pelle (secca, delicata, mista, grassa). Una volta capito questo, è bene scegliere prodotti adeguati.

Salviette struccanti, latte detergente e prodotti a risciacquo, sono sicuramente indicati per prendersi cura della propria pelle struccandosi, ma solo se sono di qualità. Ovviamente, scegliere prodotti di qualità non significa acquistare prodotti di marca, ma comprare quelli che non abbiano nell’Inci petrolati, tensioattivi schiumogeni aggressivi sulla cute e siliconi. Per rendere davvero efficace l’eliminazione del make up sarebbe sempre necessario struccarsi sia la mattina che la sera.

L’importanza di struccarsi tutti i giorni (anche la mattina)

Dopo aver spiegato come struccarsi e che prodotti scegliere, chiariamo subito che l’acqua non ce la fa da sola ad eliminare tutto ciò che si deposita sulla nostra pelle durante la notte. Per questo sarebbe importante struccarsi anche la mattina, prima di applicare nuovamente sul viso fondotinta, correttore, matita, mascara, ecc.

A sottolineare l’importanza di struccarsi è stato Santo Raffaele Mercuri, primario dell’unità operativa di dermatologia e cosmetologia del San Raffaele di Milano, ai microfoni di Donna Moderna: “Con una pulizia accurata dell’epidermide non solo si riescono a eliminare le cellule morte in superficie, ma garantiamo ai prodotti applicati successivamente un maggiore successo: con la pelle pulita questi penetrano più in profondità e i benefici sono più duraturi“. La skin care però non deve esaurirsi nell’eliminazione del trucco. Infatti, dopo, sarebbe sempre importante applicare un tonico, anche questo adatto al proprio tipo di pelle, e una crema. Fondamentale sarebbe anche inserire nella propria beauty routine almeno uno scrub alla settimana.

Leggi anche:

Sai che pulire i pennelli da trucco è fondamentale? Scopri perché e come farlo

Make up e mascherina: ecco come truccarsi

Tutti gli errori che compiamo truccandoci