ricostruzione-unghie

Le mani e le unghie ben curate sono un bel biglietto da visita e la ricostruzione unghie è un prezioso alleato di bellezza. Ma quando è davvero necessario ricorrere a questa tecnica? Prima di tutto è la durata rispetto ai semplici smalti. Infatti, per almeno due settimane, se non tre, la manicure sarà perfetta. Un altro pro è la possibilità di modificare la forma e la lunghezza dell’unghia, qualora ce ne fosse la necessità. Ma quanto costa la ricostruzione unghie in un salone professionale? Quando è possibile farla a casa? Quale tecnica è meglio utilizzare? Scopriamo tutti i segreti per una ricostruzione unghie perfetta.

Ricostruzione unghie: le tecniche

Le tecniche per la ricostruzione unghie sono due e si basano sul materiale utilizzato: l’acrilico e il gel. La ricostruzione unghie con l’acrilico è da utilizzare in caso si abbiano le unghie molto rovinate o sia affetti da onicofagia. Infatti gli acrilici sono grado di rimodellare l’unghia solidificandosi sotto la lampada UVA. Invece, la ricostruzione unghie con il gel, pur essendo meno spesso, è ugualmente resistente e non si deve più utilizzare la lima per rimuoverlo. Per quanto riguarda la scelta tra tip o cartine si dovrà valutare quanto si vorrà avere le unghie lunghe. Per allungarle sono più adatte le tip, (unghie finte che la coprono interamente) le cartine sono preferibili nel caso si debba ricostruire un unghia rotta o per migliorare la forma.

Quanto costa la ricostruzione unghie

Nel caso non si abbia una buona manualità è consigliabile rivolgersi a delle mani esperte. Ma quanto costa la ricostruzione unghie? Per quanto riguarda il prezzo, il primo elemento da valutare è la tecnica utilizzata, acrilico o gel, e poi se verranno applicate le tip oppure le cartine. Il prezzo sarà maggiore nel caso si scelgano le tip e, in un salone professionale, potrà variare dai 30 euro fino ai 100 euro.

Ricostruzione unghie fai da te

La ricostruzione unghie in gel, per chi possiede già una buona manualità, è possibile ottenere dei buoni risultati anche con il fai da te. Prima di iniziare ricorda di igienizzare le mani, poi, con l’aiuto di un bastoncino di legno spingi le cuticole verso l’esterno e, se troppo lunghe, tagliale. Successivamente lima l’unghia utilizzando buffer. Ora applica uno strato di primer su tutta l’unghia, una volta asciutto, passa uno strato di gel facendolo asciugare sotto la lampada per almeno due minuti. Una volta che avrai pulito le unghie potrai procedere con la nail art, oppure, termina applicando una goccia di gel per dare la forma all’unghia e sigilla il tutto con un top coat. Non dimenticarti applicare l’olio per cuticole al termine della manicure.

Leggi anche:

Non perderti gli ultimi trend!

Le buone abitudini per avere unghie forti e belle

Smalto: il colore rivela chi sei