stiratura-giapponese-capelli

Il metodo Yuko è la tecnica di stiratura o lissage proveniente dal giappone che garantisce un liscio perfetto senza danneggiare le fibbre capillari. Chi non ha invidiato almeno una volta, i lunghi e liscissimi capelli asiatici? I metodi in circolazione sono davvero tanti, ma spesso risultano inefficaci e tendono a rovinare la struttura del capello. Ecco quali sono le sue caratteristiche e i vantaggi della stiratura giapponese sui nostri capelli.

Stiratura giapponese: in cosa consiste il metodo Yuko e quanto dura

La stiratura giapponese o metodo Yuko, consiste nella stiratura ciocca per ciocca, attraverso l’uso di piastre in ceramica e l’applicazione di un prodotto di proteine di soia e zolfo che legano le molecole di cheratina dei capelli. Prende il nome dall’hairstylist Yuko Yamashita, che ha creato questa tecnica nel 1996. La prima fase del trattamento, prevede una stiratura generale ai capelli asciutti. Successivamente, viene applicato il prodotto specifico e si lascia in posa per circa mezz’ora.

Nella seconda fase, invece, si stira la capigliatura ciocca per ciocca, disponendola a scacchiera per evitare che si crei troppo volume. Una volta completato il trattamento, i capelli rimangono lisci per almeno sei mesi. Per mantenerli in piega più a lungo possibile, è sempre meglio lavarli con prodotti specifici.

Stiratura giapponese: ecco quali sono i suoi vantaggi rispetto alle altre tecniche

Il vantaggio che questo tipo di stiratura ha sui capelli, infatti, è quello di renderli lisci senza gonfiarli ideale per chi non ama avere dei capelli voluminosi. Inoltre, rispetto ad altre tecniche, la stiratura giapponese non rovina il capello, rispettandone la struttura molecolare grazie alla piastra in ceramica e all’uso di prodotti naturali.

Leggi anche:

Vuoi coprire i capelli bianchi con metodi naturali? Ecco due maschere che fanno al caso tuo!

Con le basse temperature i capelli tendono a rovinarsi, basta coccolarli di più con poche e semplici mosse

Esistono acconciature semi-raccolte molto semplici da fare a casa, te ne suggeriamo qualcuna nel nostro articolo

Foto in alto: Shutterstock