Quali sono i vantaggi psico-fisici della vita di coppia?

vantaggi-psico-fisici-vita-di-coppia

È giunta l’ora di sfatare qualche mito. Quando si parla di condividere la quotidianità con la propria dolce metà, spesso ci si concentra sui problemi, sugli sforzi per mantenere la relazione coinvolgente e su come affrontare le crisi periodiche. In realtà però, la vita di coppia ha anche molti vantaggi, sia dal punto di vista pratico che da quello psico-fisico.

Vivere in coppia: gli effetti benefici scoperti dalla scienza

Ebbene sì. Anche gli scienziati si sono interrogati su quali possano essere i vantaggi di vivere in una relazione di coppia stabile, sana e duratura. Secondo quanto emerso dopo anni di osservazione, le persone che vivono in coppia sono tendenzialmente più sane.

L’America Heart Association ha infatti notato che, in un matrimonio o in un rapporto duraturo, l’amore porta ad un’alta “contagiosità” di pratiche positive. Se uno dei 2 partner pratica sport, l’altro è più propenso a intraprendere gli stessi allenamenti. Se uno segue un regime alimentare particolarmente sano, anche l’altro tenderà ad allinearsi facendo proprie le buone abitudini. 

Il risultato è che, su larga scala, la vita di coppia sana allunga la vita. Chi passa la propria vita in questo modo, tende ad avere meno problemi cardiovascolari, ha meno probabilità di sviluppare demenza senile ed è persino meno soggetto a ictus e tumori. La differenza la si nota non tanto con coloro che scelgono di vivere da single, ma piuttosto con chi si è separato dal o dalla partner. 

A danneggiare la salute sono in particolare le separazioni traumatiche, quelle che lasciano dietro di sé rancori irrisolti e ferite profonde. Un divorzio sofferto, un allontanamento improvviso e inspiegabile possono segnare profondamente la psiche e il corpo di chi li subisce.

I benefici della vita di coppia a livello psicologico

Anche dal punto di vista psicologico la vita di coppia porta a vantaggi evidenti.

Ripartire responsabilità, oneri e gestione di casa e figli in parti uguali riduce il rischio di stress, ansia ed esaurimento nervoso. Inoltre, in linea con il discorso del paragrafo precedente sulla “contagiosità”, anche dal punto di vista intellettuale si assiste agli stessi benefici. Pensare in due, programmare viaggi, coltivare la complicità è uno sforzo (non facile) ma che comporta una grande crescita culturale, personale ed empatica. 

In coppia a tutti i costi?

Assolutamente no. Il proverbio dice: meglio soli che mal accompagnati. Niente di più vero! Quanto detto in precedenza non vale automaticamente in ogni coppia. Crescita, vantaggi e benessere psico-fisico si manifestano solo ed esclusivamente nei rapporti sani, quelli instaurati con persone che condividono i nostri stessi principi e valori.

 

Non basta l’attrazione fisica e neanche quella mentale. Per instaurare una relazione duratura occorre una persona pronta a mettersi in gioco, che abbia voglia e desiderio di comunicare, senza arrendersi alla prima incomprensione. Più ricco sarà il confronto, più florida sarà la relazione che, ricordiamolo, non è un obbligo e non ci rende persone più o meno complete. 

Leggi anche

I consigli per coltivare un amore duraturo

Il partner ideale esiste? Secondo uno studio ecco quante esperienze sessuali passate dovrebbe avere

Sintonia di coppia: ecco come farla crescere

Pubblicità

Potrebbe interessarti